Parrocchia

SAN GIUSEPPE ARTIGIANO

Padri Vocazionisti - Favara (AG)

L'Adorazione Eucaristica

| 372 Visite

ADORAZIONE EUCARISTICA QUOTIDIANA 

“Che cosa vuol dire allora adorare Dio? Significa imparare a stare con Lui, a fermarci a dialogare con Lui, sentendo che la sua presenza è la più vera, la più buona, la più importante di tutte… Adorare il Signore vuol dire dare a Lui il posto che deve avere; adorare il Signore vuol dire affermare, credere, non però semplicemente a parole, che Lui solo guida veramente la nostra vita; adorare il Signore vuol dire che siamo convinti davanti a Lui che è il solo Dio, il Dio della nostra vita, il Dio della nostra storia… Adorare è spogliarci dei nostri idoli, anche quelli più nascosti, e scegliere il Signore come centro, come via maestra della nostra vita.” (Papa Francesco)

"Raccomando vivamente ai pastori della Chiesa e al popolo di Dio la pratica dell’adorazione eucaristica, sia personale che comunitaria… poi, soprattutto nei centri più popolosi, converrà individuare chiese od oratori da riservare appositamente  all’adorazione perpetua” (Benedetto XVI)

“È bello intrattenersi con Gesù e, chinati sul suo petto come il discepolo prediletto (cfr Gv 13,25), essere toccati dall'amore infinito del suo cuore. Se il cristianesimo deve distinguersi, nel nostro tempo, soprattutto per l'«arte della preghiera», come non sentire un rinnovato bisogno di trattenersi a lungo, in  spirituale conversazione, in adorazione silenziosa, in  atteggiamento di amore, davanti a Cristo presente nel   Santissimo Sacramento? Quante volte, miei cari fratelli e sorelle, ho fatto questa esperienza, e ne ho tratto forza, consolazione, sostegno!” (Giovanni Paolo II, Ecclesia de Eucharistia n° 47)

“Trattenendosi presso Cristo Signore, i fedeli godono della sua intima familiarità e dinanzi a lui aprono il loro cuore per se stessi e per tutti i loro cari e pregano per la pace e la   salvezza del mondo. Offrendo tutta la loro vita con Cristo al Padre nello Spirito Santo, attingono da questo mirabile scambio un aumento di fede, di speranza e di carità”.  (Paolo VI, Eucharisticum mysterium, n. 50).

PERCHE’ ADORARE?

“Solamente le ore dell’adorazione sono le ore di piena luce, … le ore della piena vita. Solamente il tempo che si passa in piena comunione con te, vale bene di essere vissuto” (Beato Giustino Maria Russolillo)

In una società in cui le giornate sono vissute a ritmi frenetici, c’è bisogno di trovare del tempo per riscoprire l’interiorità, per riscoprire se stessi e Dio che abita in noi. Dice S. Agostino "Torna al cuore: vedrai, allora, l'idea che ti sei fatto di Dio, perché nel tuo cuore è l'immagine di Dio. Nell'intimo dell'uomo abita Cristo".

COME?

“Abbiamo bisogno del silenzio per essere soli con Dio, per poterGli parlare, per poterLo ascoltare, per riflettere sulle sue parole a fondo nei nostri cuori” (Santa Teresa di Calcutta)

Vorremmo offrire a tutti coloro che ne sentissero il bisogno la possibilità di sostare in preghiera, nella pace e nel silenzio, davanti a Gesù Eucaristia.

DOVE?

“Il tuo Maestro, l’Amico Divino, l’Uomo-Dio Gesù è là, tutto solo nel Santissimo Sacramento, e tutto il giorno aspetta e sollecita la tua visita” (Beato Giustino Maria Russolillo)

Nella cappella della comunità dei Padri Vocazionisti che abbiamo allestito a “Cappella dell’Adorazione quotidiana”.

 QUANDO?

Adoriamolo con cuore puro,  poiché bisogna sempre pregare e non stancarsi. Infatti il Padre cerca tali adoratori”  (Dal testamento di S. Francesco d’Assisi)

Dal lunedì al venerdì dalle 08.00 fino alle 21.00. 

 

Se desideri diventare Adoratore compila il modulo CLICCANDO QUI!

 

© Riproduzione riservata

Web Application developed by Nibin Palatty SDV - www.ParNet.info