Parrocchia

SAN GIUSEPPE ARTIGIANO

Padri Vocazionisti - Favara (AG)

Il sacramento dell'Eucaristia

| 269 Visite

PERCORSO CATECHISTICO DI TIPO CATECUMENALE

Tutte le parrocchie di Favara hanno adottato per il catechismo di preparazione ai Sacramenti dell'Eucaristia e della Confermazione il metodo di “Tipo catecumenale”. Tale metodo prevede un itinerario a tappe per i ragazzi, con un maggiore coinvolgimento delle famiglie per aiutarle a risvegliare la fede cristiana… senza fissare scadenze e senza fretta. Ciò che conterà non sarà fare i sacramenti della Prima Comunione e della Cresima, ma ciò che essi rappresentano per coloro che pensano di essere cristiani. Quindi, lo scopo del catechismo non sarà la celebrazione dei sacramenti, ma imparare a vivere da cristiani.

L'itinerario si svolge in sei anni nella gradualità dei suoi contenuti.

  • Primo anno: Prima evangelizzazione (Porre il fondamento che è Cristo: "Chi è Gesù per noi"
  • Secondo anno: Catecumenato prima fase (La storia della salvezza coinvolge anche noi: conoscendola ne diventiamo protagonisti , rivivendola nella nostra esistenza concreta)
  • Terzo anno: Cateumenato seconda fase (Scopriamo l'amore del Padre imparando a riceverlo ogni giorno nella preghiera e nei sacramenti e a viverlo celebrando l'anno liturgico)
  • Quarto anno: Catecumenato terza fase (Portiamo a termine la nostra conversione imparando a vivere nell'amore come Gesù, nello Spirito Santo. Seguire Gesù nell'amore è il nostro quotidiano)
  • Quinto anno: Catecumenato quarta fase - ultima quaresima (Preparazione spirituale a celebrare i Sacramenti)
  • Sesto anno: Mistagogia (Vivere i sacramenti ricevuti e radicare la propria presenza nella comunità cristiana e la testimonianza nel mondo)

Possono iscriversi bambini che frequentano la seconda elementare. Maggiori delucidazioni saranno date all’inizio dell’anno catechistico.

Per tutti quelli non battezzati nella nostra parrocchia bisogna portare il CERTIFICATO DI BATTESIMO al momento dell’iscrizione. Non occorre il NULLA OSTA!

L'Eucaristia

Nel Vangelo di Giovanni leggiamo ...

"Rispose loro Gesù: "In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo". Allora gli dissero: "Signore, dacci sempre questo pane". Gesù rispose loro: "Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete. Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno" (Gv 6, 32-40)

La Confermazione

 

  

© Riproduzione riservata

Web Application developed by Nibin Palatty SDV - www.ParNet.info